ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM DEL 20-21 SETTEMBRE 2020 - PARTECIPAZIONE AL VOTO DEGLI ELETTORI AFFETTI DA GRAVI INFERMITÀ

Il voto assistito

L’elettore in grado di recarsi al seggio elettorale ma fisicamente impossibilitato ad esprimere il voto autonomamente può farsi assistere, nell'operazione di voto, da persona di sua fiducia; sulla tessera elettorale dell’accompagnatore dovrà essere annotato l’assolvimento di questa funzione e dovrà quindi essere apposto, nello spazio destinato alla certificazione del voto, la data e la scritta "accompagnatore".

Per accedere al voto assistito, l’elettore deve produrre all’ufficio elettorale la certificazione, rilasciata dal medico competente dell’Asl, che l’impedimento è di natura permanente o, nel caso degli elettori non vedenti, il libretto di pensione in cui sia indicata la categoria "ciechi civili"; inoltre deve richiedere l’apposizione sulla tessera elettorale del timbro "ADV" (Diritto Voto Assistito).

ALLEGATI: manifesto avd, domanda avd,elenco ambulatori per rilascio certificazioni

 

 

Proprietà dell'articolo
creato: martedì 15 settembre 2020
modificato: venerdì 18 settembre 2020