LEVA MILITARE DEI GIOVANI nati nell’anno 1998



LEVA MILITARE DEI GIOVANI
nati nell’anno 1998
Formazione della Lista di Leva 1998 Obbligo di Iscrizione
IL SINDACO
Visti gli artt. 14 e 54 del D.lgs 18 agosto 2000 n. 267;
Visto l’art. 1932 del D.lgs 15 marzo 2010 n. 66;
rende noto
Ai giovani di sesso maschile, nati tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 1998,
che compiono il diciassettesimo anno di età nel corso dell’anno o per i quali sia
applicabili quanto previsto dall’art. 1934 del D.Lgs 15 marzo 2010 n. 66 e che
agli effetti della leva militare devono considerarsi legalmente domiciliati in
questo Comune ai sensi dell’art. 1933 del D.lgs 15 marzo 2010 n. 66, hanno
l’obbligo di chiedere entro il corrente mese di gennaio la loro iscrizione nella
lista di leva e di fornire tutti i chiarimenti che potranno essere loro richiesti
dall’ufficio.
Allo stesso obbligo sono anche sottoposti i residenti in questo comune che
non possiedono alcuna cittadinanza.
I genitori o tutori dei giovani interessati hanno parimenti l’obbligo di curare
l’iscrizione degli stessi.
Il presente manifesto equivale ad avvio del procedimento di iscrizione nelle
liste di leva.
Dalla Residenza Municipale, lì 02 gennaio 2015.
IL SINDACO
Riccardo Ballerini
Art. 1933 Domicilio legale
1. Sono considerati legalmente domiciliati nel comune:
a) i giovani dei quali il padre, o, in mancanza del padre, la madre o il tutore, abbia domicilio nel comune, nonostante che essi dimorino altrove, siano assenti, espatriati, emancipati, detenuti o
figli di un espatriato, o di un militare in effettivo servizio o prigioniero di guerra che abbia avuto l'ultimo domicilio nel comune;
b) i giovani coniugati, il cui padre, o, in mancanza del padre, la madre, abbia domicilio nel comune, salvo che giustifichino di aver legale domicilio in altro comune;
c) i giovani coniugati domiciliati nel comune sebbene il padre o, in mancanza di questo, la madre, abbia domicilio altrove;
d) i giovani nati, domiciliati o dimoranti nel comune, che siano privi di padre, madre e tutore;
e) i giovani nati o residenti nel comune che, non trovandosi compresi in alcuno dei casi di cui alle precedenti lettere da a) a d), non giustifichino la loro iscrizione in altro comune.
2. Agli effetti dell’iscrizione sulle liste di leva è considerato domicilio legale del giovane nato o dimorante all'estero il comune dove egli o la sua famiglia sono da ultimo domiciliati nel territorio della
Repubblica; ovvero, quando ciò non sia possibile precisare, il comune designato dallo stesso giovane; ovvero, in mancanza di detta designazione, il comune di Roma.
Art. 1934 Accertamento dell'età
1. I giovani domiciliati nel comune, la cui data di nascita non può essere accertata con documenti autentici e che sono reputati notoriamente di età che li rende soggetti alla leva, devono ugualmente
essere iscritti nelle liste. Parimenti vi sono iscritti i giovani che, per età presunta, si presentano spontaneamente all’iscrizione, o vi sono dichiarati soggetti dal padre, dalla madre o dal tutore.
2. I giovani di cui al comma 1 sono cancellati dalle liste, con provvedimento del Sindaco, ed eventualmente anche dai ruoli, se, prima della loro incorporazione, risulta che hanno età minore di quella
presunta, sulla base di copia autentica di atto di stato civile o di sentenza del tribunale, comprovante che appartengono per età a classe successiva a quella alla quale la lista si riferisce.

Proprietà dell'articolo
creato: lunedì 12 gennaio 2015
modificato: lunedì 12 gennaio 2015